//Come pubblicare una App Android

Come pubblicare una App Android

Per generare i file APKs (file sorgente per il market di Google Play)

Prima di tutto è necessario Android Studio per generare l’APK. Se non l’hai già scaricato, scaricarlo e installarlo.

Per scaricarlo, vai a http://tools.android.com/download/studio/canary/0-8-14  e quindi scaricare il v0.8.14 Android Studio relativo al vostro sistema operativo, e installarlo.

Poi, vai qui https://developer.android.com/sdk/index.html e nella parte inferiore della pagina, nella sezione “Strumenti SDK” sezione download e installare l’SDK relative al vostro sistema operativo.

Quindi, aprire Android Studio avete appena installato, e cliccare su “Configura”:

Screen shot 2014/10/12 al 12.08.56

Quindi, fare clic su SDK Manager:

Screen shot 2014/10/12 al 12.09.05

Verrà visualizzato un elenco di pacchetti, alcuni sono installati alcuni non lo sono. Ci sono alcuni elementi che sono selezionati e alcuni che non lo sono. In aggiunta a quelli che sono già installati ci sono degli aggiornamenti importanti da installare:

  • In Strumenti:
    • Android SDK Costruire-Tools 19.1
    • Android SDK Costruire-Tools 20
    • Android SDK Costruire-Tools 21.1.2
  • In 4.4W.2 Android (API 20):
    • Platform SDK
  • In Android 4.4.2 (API 19):
    • Platform SDK
    • ARM EABI V7A Image System
    • API di Google (Sistema ARM immagine)
  • In Extra:
    • Android di sostegno Repository
    • Libreria di supporto Android
    • Servizi Google Play
    • Google Play Repository

Quindi fare clic sul pulsante “installare i pacchetti di X”:

Capture d'écran à 2015/08/28 15.29.20

Quindi, fare clic su ogni licenza e scegliere “Accetta di licenza”, e quindi Installare:

Screen shot 2014/10/12 al 12.10.52  

Una volta che tutti i pacchetti sono installati, si dovrebbe avere qualcosa di simile:

Capture d'écran à 2015/08/28 15.32.29

Capture d'écran à 2015/08/28 15.32.46

Voilà, il vostro Android Studio è pronto per creare le APKs. Va bene ora vediamo come creare queste APKs. Nota: non dimenticate che dovete compilati i tasti push Android per il backoffice prima di creare il tuo APK, se desiderate inviare notifiche push. Ecco il nostro articolo su notifiche push Android.

Prima, decomprimere la cartella .zip con i file di Android, che prende il nome android_source.zip.
Torna al menu principale di Android Studio:

Screen shot 2014/10/12 al 12.08.56

Clicca su “Importa progetto”. Verrà visualizzato un messaggio di avviso, non ti preoccupare che è il processo normale, clicca su Ok.

Quindi scegliere la cartella di origine Android che hai decompresso e cliccare su “Importa”. Una volta importato il progetto, dal menu a sinistra, fare clic su cartella “android_source” e aprire la struttura. Controllare se non vi è alcun avviso su cartelle e file.
Quindi, dal menu principale, fare clic su Genera> Clean Progetto.
Quindi creare> Genera Firma APK.
Quindi fare clic su Avanti e si ottiene questa schermata:

Screen shot 2014/10/12 al 18.30.44

A seconda se si tratta di un aggiornamento di un’applicazione già pubblicato, o una nuova applicazione che si desidera pubblicare scegliere:
– “Crea nuovo”, se si tratta di una nuova applicazione
– “Scegli esistente”, se si tratta di un aggiornamento di un’applicazione già pubblicata

In questo caso sceglieremo la prima opzione, ma la secondo è quasi la stessa. Ok avete scelto “Crea nuovo”. Ora supponiamo che sei una persona molto organizzata (se non l’hai fatto già, dai un’occhiata all’ articolo sulla pubblicazione iOS e organizza le tue cartelle allo stesso modo) e quindi, hai già creato una cartella per la pubblicazione app sul tuo computer. Prima di aver scaricato i sorgenti di Android, è stata creata una cartella sul computer denominato “Le mie App”, per esempio, con due sottocartelle: uno per gli elementi grafici, come le immagini di questa applicazione, e uno per i certificati che verranno nominati “certificato”. Così, nel computer abbiamo una cartella chiamata “Le mie App” con la sottocartella “certificato” e l’altra sottocartella “grafica”.
Ok ora torniamo ad Android Studio. Cliccando su “Crea nuovo”, e si ottiene questa schermata:

Screen shot 2014/10/12 al 18.39.05

Ora cliccate sul pulsante per sfogliare in una cartella del computer e passare alla cartella “certificato”, nella cartella principale “Le mie App”, e di seguito nel “Nome file”, immettere “certificato”, e fare clic su OK:

Screen shot 2014/10/12 al 18.43.29

Inserire una password per la chiave:

Screen shot 2014/10/12 al 18.46.06

Impostare la validità di 99 anni, e immettere il nome del proprietario dell’applicazione. Quindi fare clic su OK e passare alla schermata successiva:

Screen shot 2014/10/12 al 18.46.17

Quindi, nella schermata successiva, scegliere “rilascio” per “Tipo di costruzione” e quindi fare clic su Fine. Il tuo APK è costruito.

NOTA:

Si può avere qualche problema che generano l’APK per applicazioni con nome in altri alfabeti che l’alfabeto latino, come alfabeto arabo, cirillico o altri, o problemi con il nome app che inizia con i numeri.

In questi casi, è necessario effettuare le seguenti operazioni:
Modificare il nome dell’applicazione in edizione
Scaricare i sorgenti
Rinominare la vostra applicazione nel vostro edizione con il nome nella lingua
Aprire il progetto in Android Studio e sulla sinistra aprire l’applicazione cartella> src> principale > res
In ogni cartella “valori”, fare doppio clic sul nome del file “strings.xml”, in esso si sarà in grado di cambiare il nome dell’applicazione da colui nella vostra lingua. Quindi salvare il file strings.xml. Una volta che avete fatto che in ogni cartella “valore” per ogni lingua, è possibile iniziare la creazione del vostro APK.

Per compilare il foglio di app su Google Play

Dello store

Nella pagina dello store, compilare le due descrizioni con la descrizione che si trovano nella pagina dei dettagli App nel backend della vostra Commercial Edition. Nella sezione Graphic Asset, gli elementi obbligatori sono l’icona di 512 × 512 (Si trova nella pagina Dettagli App nel backend del vostra Commercial Edition), almeno 2 screenshots uno per Tablet ed uno per smartphone (è possibile utilizzare la quelli che avete generato per la versione per iPhone (quelli creati per uso iPhone 5 o iPad), e una immagine 1024x500px che illustreranno l’applicazione.

Poi, nella sezione categorizzazione, scegliere “Applicazione” per tipo di applicazione. Quindi selezionare la categoria appropriata per questa applicazione (troverete quello impostato dal cliente nella pagina di dettaglio app nel backend), e quindi una classificazione dei contenuti per questa applicazione.

Servizio e API

Fare clic sul pulsante “Link a Sender ID” e incollare la chiave che è nel backend del vostro Edizione Commerciale in Impostazioni> Notifiche Push> GCM chiavi, quindi clicca su “Link”.

APK

Clicca su “Carica la tua prima APK di produzione” e caricare il APK che è stato creato.

Vai a prezzi & distributione

Selezionare se si tratta di un app a pagamento o gratuita. Può essere a pagamento solo se l’account sviluppatore ha dato il permesso a Google Merchant Services. Quindi selezionare tutti i paesi o solo uno specifico (s). Poi scorrere verso il basso e controllare “Linee guida sul contenuto” e “leggi sull’esportazione degli Stati Uniti”. E Salva.

Pubblicare

Nell’angolo in alto a destra clicca su “Bozza” e selezionare “Pubblica”.
Voilà! La vostra applicazione è pubblicata.

Risparmia tempo, prova la nostra soluzione.

Inserisci UserID: [email protected] – Password: demo123

Prova Ora!
Da |2017-05-11T12:55:24+00:006 Nov 2015, 00:55|Come Fare|0 Commenti

Lascia un commento